Mec Cannabis nasce da un’idea…

L’idea che per ottenere qualcosa bisogna mettersi in gioco e che la sfida può valere la pena soprattutto se il fine è quello di creare una nuova economia, più attenta all’uomo ed all’ambiente, in un’ottica di ritorno alla terra che profuma di sostenibilità, di sole e di canapa italiana.

Le nostre coltivazioni

Siamo 4 soci tra i 28 ed i 32 anni (Marco, Carmelo, Erica e Davide) che si sono ritrovati con delle competenze diverse e, visto che la normativa finalmente ci permetteva di lavorare con la canapa industriale, abbiamo avviato il nostro progetto. Produciamo infiorescenze che esprimono ottimi valori di cannabinoidi e terpeni, rimanendo sotto i limiti di legge per quanto riguarda il THC. Il CBD, cannabinoide ad oggi al centro della ricerca scientifica per le sue numerose proprietà benefiche e terapeutiche, è quello più conosciuto, ma da qui ai prossimi mesi ci si concentrerà anche su altre sostanze contenute da questa pianta meravigliosa. Il principio che ci guida in questa nostra avventura è quello di produrre materie prime di ottima qualità rimanendo con la testa e il cuore in Italia, tant’è che abbiamo fondato un’azienda agricola e non una srl per il semplice commercio. Ci siamo orientati su diversi tipi di produzione: abbiamo evitato l’outdoor puro perché secondo noi non permette il controllo dell’ambiente e non si possono avere previsioni precise, per cui abbiamo privilegiato le coltivazioni in ambiente controllato, quindi indoor puro da una parte e dall’altra una serra meccanizzata, con struttura in vetro e acciaio. Il fermento in Italia è molto alto e le richieste sono le più svariate: noi ci siamo confrontati con molte persone che lavorano nel settore ed il consiglio che diamo è quello di rivolgersi sempre a dei professionisti prima di intraprendere questa strada che può portare grandi soddisfazioni: piccoli passi ottenuti uno dopo l’altro grazie a tanto lavoro, obiettivi chiari e l’amore indiscusso per questo vegetale dai mille utilizzi.

Rivoluzione Canapa

Siamo alle porte di una piccola rivoluzione cha va al di là del fenomeno italiano, coinvolgendo i consumatori di cannabis a livello internazionale, mostrando a tutti come ci sia una buona fetta di popolazione che è interessata, per vari motivi, ad utilizzare cannabis con bassi livelli di THC. La strada è stata tracciata e la canapa, anche in Italia, è sinonimo di lavoro sostenibile e sta finalmente portando centinaia di giovani a riavvicinarsi all’agricoltura ed alla terra più in generale, in un settore che sta soffrendo molto la competizione internazionale e che negli ultimi anni aveva portato all’abbandono progressivo delle campagne. È forse l’aspetto più nobile ed interessante di questo fenomeno, che dà la possibilità a ragazzi di diversa estrazione di lasciare il proprio ufficio, o un lavoro che mal si sopportava, per potersi dedicare a quella che è innanzitutto una passione, ma che può diventare un lavoro, che è forse il risultato più bello da raggiungere per chi ha questo come obiettivo. La nostra azienda, per come è stata pensata e strutturata, vuole mantenere sempre la massima trasparenza nei confronti del pubblico. Siamo stati i primi e finora gli unici a scrivere sulla confezione che le infiorescenze sono prodotte e confezionate da azienda agricola presso i nostri laboratori, oltre ad aver pubblicato le analisi ufficiali facendo riferimento al laboratorio, permettendo ai consumatori di fare tutti i controlli del caso. I nostri prodotti nascono, crescono e vengono preparati per la vendita sotto il nostro stretto controllo in tutte le fasi, a garanzia della nostra serietà e della massima qualità del prodotto coltivato con passione, rispetto e tanto amore.